Via Santo Stefano 11, 40125 Bologna (BO) 051 9911011
TELEASSISTENZA Remote Connection info@studiofarina.it Lun. - Ven. 09:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30 Mon. – Fri. 09:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30

Modalità di acquisto voucher.

L’Inps, con la circolare n. 149 del 12/08/2015, ha previsto l’obbligo per i committenti imprenditori o liberi professionisti di acquistare i voucher esclusivamente in via telematica.
Pertanto, dalla data del 12 agosto 2015, i buoni lavoro saranno acquistabili esclusivamente attraverso le seguenti modalità:

  • Procedura telematica INPS (c.d. voucher telematico)
  • Tabaccai che aderiscono alla convenzione INPS – FIT
  • Servizio internet Banking Intesa San Paolo
  • Banche Popolari abilitate.

L’Inps, inoltre, ha stabilito che coloro i quali hanno acquistato i voucher in posta dopo la data del 12 agosto 2015 dovranno recarsi presso gli uffici postali i quali provvederanno a rimborsare gli stessi buoni lavoro.
Pertanto, l’Inps non emetterà più carnet e assegni cartacei attivati successivamente alla data del 12 agosto 2015.
Cogliamo l’occasione per ricordare che il D.lgs 81/2015 ha elevato il limite massimo del compenso che il prestatore può percepire, passando così, da 5.000,00 a 7.000,00 euro netti. Si specifica che le prestazioni di lavoro accessorio nella totalità delle attività lavorative, presso diversi committenti, non devono dare luogo a compensi superiori a 7.000,00 euro netti al prestatore stesso.
Il limite delle prestazioni rese nei confronti di un unico committente si conferma a 2.000,00 euro; per i percettori di prestazioni integrative del salario o sostegno al reddito (CIG, NASpI e ASDI) il limite generale scende da 4.000,00 a 3.000,00 euro netti. Il limite massimo del compenso andrà calcolato per anno civile.