Via Santo Stefano 11, 40125 Bologna (BO) 051 9911011
TELEASSISTENZA Remote Connection info@studiofarina.it Lun. - Ven. 09:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30 Mon. – Fri. 09:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30

Datore di lavoro privato e percettore di Rdc.

Il datore di lavoro privato che assuma, a tempo pieno e indeterminato, un percettore di Rdc (reddito di cittadinanza) è esonerato dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali.

Per beneficiare dell’agevolazione il datore di lavoro deve dare comunicazione all’Anpal, attraverso una piattaforma digitale, delle disponibilità dei posti vacanti.

I lavoratori che daranno diritto al beneficio devono essere assunti, oltre che a tempo indeterminato, a tempo pieno, anche sotto forma di apprendistato. Non sono ammesse forme contrattuali parziali.

Limiti.

L’esonero dei contributi non ricomprende quelli Inail che restano dovuti. Il beneficio è ricompreso tra limiti quantitativi e temporali: non può essere superiore a 780 € mensili (e comunque nel limite dell’ammontare totale dei contributi previdenziali e assistenziali a carico del datore di lavoro e del lavoratore oggetto di esonero) e non può essere inferiore a 5 mesi e superiore a 18 mesi. La durata effettiva dell’agevolazione è consequenziale alle mensilità di Rdc percepite, ovvero è pari alla differenza tra 18 mesi e numero mesi di Rdc goduti.

Enti di Formazione.

L’assunzione avvenuta per il tramite di Enti di Formazione accreditati (lavoratori che abbiano intrapreso un percorso di formazione e riqualificazione) prevede che metà importo mensile dell’agevolazione sia riconosciuta al datore di lavoro e metà all’Ente.

Requisiti di accesso.

Per accedere al beneficio l’azienda, oltre alla comunicazione Anpal già detta, deve essere in regola con gli obblighi di Legge, di Igiene e Sicurezza, oltre che agire nell’ambito della legalità contributiva e giuslavoristica.

Il licenziamento del percettore di Rdc nei 36 mesi successivi all’assunzione comporta la restituzione dell’agevolazione fruita maggiorata delle sanzioni civili. Esula il licenziamento per giusta causa o giustificato motivo.

apprendistato, Contratti